diamante

Tu si che sei speciale.. Ti invidio sempre un po’..

Cosa rende speciale un Diamante?
Uno scienziato risponderebbe che la causa della sua unicità sono le condizioni climatiche in cui si forma nel Mantello della Terra.
Probabilmente un economista potrebbe affermare che è la rarità a renderlo speciale.
Invece un cliente potrebbe associarlo a bellezza ed amore.

Tutto questo è infatti pura realtà!

Diamante Duro e Brillante

Il mondo è diviso in animali, vegetali e minerali, ma chi è il re dei minerali? E’ lui, col suo 99,95 per cento di atomi di carbonio a comporlo ed a renderlo duro, sfiammante e scintillante: il Diamante!

La durezza lo rende unico, è così duro che solo un altro Diamante può graffiarlo, ma è l’estrema rarità che ne determina il valore.
A differenza delle banane che crescono sull’albero, la fornitura di diamanti è molto limitata. Infatti bisogna scavare mediamente mille tonnellate di minerali per poter estrarre un Diamante grezzo di circa 0,30 carati di peso. Il Diamante è per sempre non perché lo recita la pubblicità, bensì perché ha
1) un fascino intramontabile.
2) una bellezza glaciale.
3) una durata nel tempo infinita, grazie alla sua durezza, alla sua resistenza ed alla sua stabilità.

I Diamanti sopravvivono ad un violento e brutale viaggio che parte nel mantello della Terra per poi apparire come forma di miracolo negli aridi deserti del Sud Africa o nella tundra ghiacciata canadese o da qualche parte sperduta del mondo.
Le ditte che scaveranno le miniere, non solo devono lavorare in posti spesso inaccessibili, ma devono costruire attorno alla miniera l’equivalente di una città, per ospitare e sfamare centinaia di lavoratori.
La rarità, la sua bellezza intrinseca ed il tremendo sforzo proferito per estrarlo sono i motivi cardini per cui il Diamante detta i più alti prezzi di mercato.

4c-3-diamond-diamante

4c-gia-diamante

Le 4C G.I.A. duemila anni fa erano le 3C

Quando si giudica un Diamante, bisogna tenere conto di varie qualità (value factors) che lo possono rendere di valore estremamente diverso. Senza un metodo sistematico di giudicare queste qualità non ci sarebbe modo di comparare un Diamante ad un altro.

Per fortuna G.I.A. (Gemological Institute of America), la più eminente autorità mondiale nel settore, che solo a nominarla tremano le pareti di qualsiasi altro istituto gemmologico al mondo, ha perfezionato un sistema scientifico conosciuto da tutto il mondo come le 4C: Clarity (Purezza), Color (Colore), Cut (Taglio) e Carat Weight (Caratura).

Caratura, Purezza e Colore erano le basi del primo sistema di gradazione dei Diamanti stabilite in India oltre duemila anni fa! Il Taglio allora non era così importante e veniva sottovalutato, ma ora è un parametro vitale nel giudicare questa meravigliosa gemma. Il valore di tutti i Diamanti dipende dalla combinazione delle 4C.

In natura, i Diamanti colorless (senza colore) sono molto più rari dei Diamanti con tinte gialle ed i Diamanti dal peso superiore di tre carati sono estremamente più rari dei Diamanti che pesano 0,30 carati.

Investire da professionisti è la chiave del successo

Per ognuna delle 4 qualità di un Diamante ci sono da tenere in considerazione decine e decine di fattori importanti che solo un vero esperto può individuare, perciò per la scelta del prossimo Diamante non andate ad occhi chiusi ma fatevi consigliare da un professionista.

l’Istituto Gemmologico Genovese è nato appositamente per tutelare i vostri acquisti e quindi i vostri investimenti in un campo estremamente delicato come questo. Da anni mette a vostra disposizione i professionisti migliori nel campo dei preziosi e degli investimenti ad essi relativi.

diamonds

diamante